AFRICA. Ken Bugul e altre voci di donna

Giovedì 14 giugno nono incontro del ciclo

“Capolavori dal Mondo”
incontri letterari nei 9 Municipi
a cura delle associazioni delle comunità internazionali presenti a Milano

Un progetto promosso da
Ufficio Reti e Cooperazione Culturale del Comune di Milano
in collaborazione con Forum della Città Mondo

giovedì 14 giugno ore 18
Cascina Casottello
Via Fabio Massimo 19 (Municipio 4)
www.cascinacasottello.it

AFRICA. Ken Bugul e altre voci di donna
con Silvia Riva (Università degli Studi di Milano) in collaborazione con artisti dell’Associazione Maschere Nere e Associazione Sunugal

Troppo a lungo testimoni silenziose di cambiamenti epocali, negli ultimi decenni, in Africa, le voci letterarie femminili stanno affermandosi, raccontando le sfaccettature della storia del loro continente e dei nuovi mondi in cui scelgono talvolta di migrare.
Il tratto distintivo di questa scrittura è la sua dimensione corale, che non trascura mai il dovere di trasmettere saperi e conquiste sociali, senza però rinunciare a sperimentazioni formali. In particolare Ken Bugul (1947), prima scrittrice senegalese ad essere tradotta in italiano, può essere considerata una figura paradigmatica per la sua indagine originalissima sul tema della frammentazione dell’identità (femminile): decostruendo valori e codici alla base di ogni società e cultura (maternità, filiazione, famiglia mononucleare o allargata), attraverso opere autobiografiche e finzioni socio-politiche sa elevarsi sopra il consueto schema di genere per riflettere, in modo universale, sulle relazioni tra sé e altro da sé.