CINA. Il “Viaggio in Occidente”: le avventure di Scimmiotto e di altri eroi

Inizia il 1 febbraio il ciclo di incontri letterari nei 9 Municipi a cura delle associazioni delle comunità internazionali presenti a Milano:

Capolavori dal Mondo

Un progetto promosso da
Ufficio Reti e Cooperazione Culturale del Comune di Milano

giovedì 1 febbraio ore 18
Biblioteca Sormani – Sala del Grechetto, via Francesco Sforza 7
CINA. Il “Viaggio in Occidente”: le avventure di Scimmiotto e di altri eroi.
con Alessandra Lavagnino e Simona Gallo
a cura di Istituto Confucio dell’Università degli Studi di Milano

Ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili

Attribuito al letterato Wu Cheng’en 吴承恩 (XVI sec.), “Viaggio in Occidente” (Xiyouji 西游记) rappresenta una pietra miliare della narrativa e un tesoro della cultura cinese.

Il romanzo è costruito attorno alle vicende del monaco buddhista Xuanzang 玄奘, che nel VII secolo intraprese un lungo pellegrinaggio dalla Cina all’India alla ricerca delle sacre scritture. Ma il vero protagonista risulta essere il compagno di viaggio Scimmiotto (Sun Wukong  孙悟空), una scimmia nata da un uovo di pietra e dotata di straordinari poteri di immortale, che si distingue per la sua astuzia, per il suo sarcasmo e per la sua incontenibile vitalità.

“Viaggio in Occidente” è un’allegoria e insieme un viaggio mistico, narrato attraverso un ricchissimo repertorio di leggende e di racconti, ma è anche – e soprattutto – una strabiliante e divertente favola in cui si intrecciano sapientemente realtà e immaginazione. Grazie alle sue innumerevoli modalità di lettura e rappresentazione, “Viaggio in Occidente” costituisce un sostanziale frammento di coscienza popolare cinese antica e contemporanea insieme.

La prof.ssa Alessandra Lavagnino (Università degli Studi di Milano) e la dott.ssa Simona Gallo (Università degli Studi di Milano) daranno voce agli elementi di classicità e di sorprendente attualità di quest’opera immortale.

 

Scarica il programma generale del ciclo di incontri: