EGITTO. Nagib Mahfuz: “Il rione dei ragazzi” (Awlad haretna) romanzo “teologico”?

15 marzo. Quarto appuntamento del ciclo
Capolavori dal Mondo
incontri letterari nei 9 municipi di Milano.
Progetto promosso dall’Ufficio Reti e Cooperazione Culturale del Comune di Milano, in collaborazione con il Forum della Città Mondo e con il Sistema Bibliotecario di Milano.

giovedì 15 marzo ore 18
Biblioteca Fra Cristoforo
Via Fra Cristoforo 6
EGITTO. Nagib Mahfuz: “Il rione dei ragazzi” (Awlad haretna) romanzo “teologico”?
con Paolo Branca, Sanaa Mohamed e Nashaat Abdelmesih
in collaborazione con l’associazione italo-egiziana Lotus

Una delle opere più famose del grande scrittore egiziano premio Nobel per la Letteratura. Testimone delle varie fasi attraversate dal suo paese e dal mondo arabo nell’arco di quasi un secolo, ripropone la storia dei Profeti in un romanzo diviso in 114 capitoli (quanti sono quelli del Corano). Sotto altri nomi ci vengono presentati Adamo, Mosè, Gesù e Maometto, seguiti da un ulteriore “profeta” della modernità, involontaria causa della “morte di Dio”. Un libro fondamentale e assai poco conosciuto, che fa appello alla tolleranza e alla comprensione tra gli uomini, figli di “una medesima discendenza”.

Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.