Focus #03 Egitto: L’Egitto della post-rivoluzione

h. 17:30 Mudec Spazio delle Culture

con Monica Macchi (esperta del mondo arabo), Giuseppe Acconcia (giornalista) e Chiarastella Campanini (editrice, in video)
a cura di Associazione Per i Diritti Umani

Una Cairo post-moderna sporca, inquinata, sovraffollata, piegata alle leggi del consumismo con giovani rassegnati, frustrati e repressi che in un nichilismo galoppante subiscono regole vetuste e incomprensibili che condizionano e distruggono ogni tipo di relazioni. E con un effetto distopico e straniante si affiancano immagini che danno messaggi diretti, ninja, vocabolari di animali, seguono con linee sinuose il ritmo della lingua. E poi ci sono sesso, droghe e alcol usati non per ricercare il piacere ma come mezzi estremi di stordimento in un sistema di dominazione (sessuale, patriarcale e di mero denaro) in cui tutto è mercato e guadagno. Il corpo, il denaro e il loro legame diventano dunque terreno di conquista, di dominio e di punizione: in questo sta il piacere. Una graphic novel con le tavole di Ayman Zorkany che è diventato anche un corto d’animazione proiettato all’Institut Français del Cairo e in gallerie d’arte come Medrar e Cairo Townhouse Gallery.

Libro: Ahmed Nàgi, Vita: istruzioni per l’uso, Editore Il Sirente , 2016, ISBN 9788887847611